Il percorso adottivo

Il percorso adottivo

La coppia che abbia intenzione di adottare un bambino deve presentare la propria disponibilità all’adozione al Tribunale dei Minori. Può essere depositata la disponibilità all'adozione nazionale, all'adozione internazionale o per entrambe.

Il Tribunale valuta l’idoneità della coppia ad adottare un minore italiano e/o straniero.

L’adozione nazionale è gestita direttamente dal Tribunale dei Minori e non prevede l’emissione del decreto di idoneità.

Per quanto riguarda l’adozione di un bambino straniero, invece, la coppia è tenuta a rivolgersi ad un ente autorizzato, in grado di fornirle una formazione adeguata ed il sostegno nell’iter adottivo sia in Italia che all’estero.

In Italia esistono oltre 40 Associazioni autorizzate all’adozione internazionale,  NOVA è una di queste.

L’Associazione mantiene contatti costanti nei paesi stranieri sia con istituti che garantiscono estrema correttezza ed onestà sia con le Autorità Centrali preposte all’adozione.

Le coppie che hanno depositato la disponibilità all'Adozione Internazionale ed hanno già iniziato il percorso con i Servizi Sociali del proprio territorio, possono già prendere contatto con la nostra associazione e partecipare agli incontri informativi  organizzati dalla sede più vicina per conoscere le caratteristiche di NOVA, le procedure, le prospettive di adozione ed i relativi costi, la legislazione vigente in materia ed una panoramica dei paesi in cui operiamo.

Viene inoltre presentato il percorso di formazione e di accompagnamento pre e post adozione attivato e proposto.

Le coppie che abbiano già ottenuto il decreto di idoneità del Tribunale dei Minori o che lo ottengono successivamente possono quindi contattare l'associazione per un incontro di aggiornamento e approfondimento.

Prima del conferimento incarico all'Ente NOVA, infatti, grazie ad alcuni incontri con i nostri tecnici e professionisti, viene definito il paese in cui la coppia potrebbe portare a termine l’adozione  con la nostra associazione.

Una volta conferito l’incarico all'ente, NOVA fornisce alla coppia l’elenco dei documenti richiesti dal paese straniero. Il dossier viene predisposto dalla coppia con la consulenza del NOVA, che si incarica di trasmetterlo, attraverso il suo rappresentante all'estero, all’ente straniero preposto alle adozioni internazionali.

Nei nostri paesi operativi, sono in genere le Autorità Centrali o le istituzioni pubbliche competenti che procedono agli abbinamenti con i minori solo dopo che ne sia stato accertato l’effettivo stato di abbandono (fisico e giuridico).

L’età dei minori varia da 1 a circa 11 anni; spesso vengono segnalati anche gruppi di fratelli.

Tutte le informazioni disponibili riguardanti il vissuto del bambino (salute, storia familiare, ecc.) vengono comunicate ai futuri genitori adottivi garantendo la massima trasparenza.

Le radici sono importanti, nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe sono fatte per andare altrove [...]
(P. Cacucci, Un po' per amore, un po' per rabbia)

Copyright © 2016 Associazione NOVA Onlus. Tutti i diritti riservati.
Parco Culturale "Le Serre" Via Tiziano Lanza, 31 Grugliasco 10095 (Torino).
Telefono +39 011 7707540 - Fax +39 011 7701116 - Email segreteria@associazionenova.org
Codice fiscale 97512040011.
Sviluppo e progetto grafico di Giulio, Modibo e Andrea.

Cerca