La formazione

La formazione

La formazione deve essere il presupposto per il cammino adottivo della famiglia, che deve passare dal desiderio di un figlio alla sua accoglienza.

Il momento formativo deve essere inteso come fattore di crescita e cambiamento a livello personale, genitoriale, culturale.

Le attività di assistenza ed accompagnamento alla coppia prima, durante e dopo l’adozione sono tappe di un unico percorso mirante ad integrare nella famiglia un bambino proveniente da un contesto sociale e culturale diverso.


Attività informativa

Durante gli incontri informativi vengono fornite alla coppia informazioni precise e puntuali circa le caratteristiche ed i principi del NOVA, le procedure e le prospettive di adozione nei paesi operativi ed i relativi costi, la legislazione vigente in materia; inoltre viene presentato il percorso di formazione e di accompagnamento pre e post adozione attivato dall’Associazione.

Gli incontri informativi sono gratuiti e aperti alle coppie in possesso del decreto di idoneità o che hanno avuto il colloquio con il Giudice del TM in vista dell’ottenimento del decreto stesso o che abbiano almeno cominciato gli incontri con gli Operatori del Servizio Pubblico.


Colloqui di formazione pre-incarico

Attraverso alcuni incontri con la psicologica e i tecnici dell'Ente, vengono considerate le potenzialità ed i desiderata della coppia, le caratteristiche dei minori in stato di abbandono nei paesi, il numero delle coppie in attesa in quel momento sui paesi operativi, al fine di individuare il paese in cui potrebbe essere concretizzata l’adozione. 


Formazione e sostegno durante l'attesa 

Una volta conferito l'incarico all'Ente, con i corsi di formazione e gli incontri/seminari tematici NOVA si prefigge l’obiettivo di preparare la famiglia all’accoglienza di un figlio adottato all’estero. 

I corsi e i seminari possono essere frequentati dalle coppie che hanno già dato incarico a NOVA secondo la programmazione che viene predisposta annualmente.

Di seguito come si articolano i corsi e l'iter di accompagnamento.


1. Corso pre-adottivo:

Formazione alla prima adozione

Gli obiettivi di questo corso consistono nel fornire strumenti di comunicazione interpersonale, nell’aiutare la coppia a costruire situazioni di benessere all’interno della famiglia. Inoltre la coppia viene invitata ad esporre la propria esperienza personale e ad affrontare le proprie incertezze e paure, ma anche aspettative relative al bambino che verrà loro affidato.

Il corso è curato, oltre che da personale del NOVA e da volontari, da una psicologa dell'Ente.

Il corso dura 2 giorni e si articola solitamente su un fine settimana.

Formazione all’adozione di bambini grandi (8-11 anni e gruppi di fratelli)

Seminari specifici vengono organizzati periodicamente per  affrontare le problematiche specifiche del bambino grande in stato di abbandono e l’accoglienza di gruppi di fratelli.

E' tenuto, oltre che dal responsabile dell’Associazione, da una psicologa dell'Ente. Le coppie potranno inoltre ascoltare la testimonianza di famiglie che hanno già vissuto l’adozione di un bimbo grande.

Il corso dura 1 giorno.

Formazione alla seconda adozione

La coppia che adotta un secondo bambino viene gestita con modalità diverse, considerando il percorso formativo adottivo precedentemente frequentato.

Attraverso questo corso NOVA si propone di preparare la famiglia alle diverse necessità che una seconda adozione comporta, tenendo in considerazione il vissuto e i sentimenti che potrà vivere in questa nuova esperienza il figlio già adottato.

Nel caso in cui la coppia alla seconda adozione abbia effettuata il percorso formativo precedente con altro Ente farà il corso di formazione con le coppie prime adozioni.


2. Accompagnamento adottivo 

NOVA offre assistenza alle famiglie in questa delicata fase, curando in particolare i seguenti aspetti:

Allestimento della pratica adottiva per l’ente straniero

La coppia viene supportata nell’allestimento e nella traduzione del dossier adottivo personale da inoltrare all’ente straniero preposto.

Incontri e sostegno durante l’attesa

Attraverso una serie di incontri tematici NOVA si occupa di preparare le famiglie su vari aspetti (la scuola, la ricerca delle origini, il racconto della propria storia, ecc) e di fornire alle coppie adottive informazioni dettagliate e documentate sul paese in cui si perfezionerà l’adozione dal punto di vista legislativo, logistico, antropologico e culturale , per preparare al meglio la partenza , l’incontro e la permanenza all’estero. Tali incontri coinvolgono maggiormente la famiglia nelle problematiche del paese d’origine del bambino e consentono alla coppia di contenere l’ansia dell’attesa.

NOVA si preoccupa di mantenere i contatti con la famiglia durante il periodo di attesa, al fine di offrirle sostegno a livello emotivo.

Abbinamento del minore e preparazione alla partenza

NOVA si occupa di supportare l’abbinamento tra il minore e la coppia adottante sia per quanto concerne l’aspetto emotivo, preparando i coniugi all’accoglienza del bambino, sia per quanto concerne l’aspetto burocratico, seguendo le pratiche presso il Tribunale dei Minori e presso l’ente straniero.

Particolare attenzione viene riservata ai casi di abbinamento che presentano problematiche, quali quelli che coinvolgono bambini grandi, con problemi di salute, gruppi di fratellini.

Organizzazione del viaggio adottivo all’estero

L’Associazione sostiene tecnicamente la coppia nell’organizzazione della partenza e relativa permanenza nel paese straniero, appoggiandosi al proprio referente logistico.

Assistenza e accompagnamento della famiglia adottiva nel paese straniero

Il referente del NOVA all’estero assiste ed accompagna la famiglia nel procedimento legale adottivo, nell’incontro e nell’affiatamento con il bambino, nell’organizzazione logistica della permanenza all’estero.

Rientro in Italia

Assistenza nel disbrigo della pratica adottiva in Italia con tutti gli enti preposti (richiesta del Decreto di Trascrizione della Sentenza straniera, del Codice Fiscale, della Tessera Sanitaria e dell’Iscrizione all’Anagrafe). Viene organizzato al rientro un incontro con la psicologa NOVA che ha seguito la coppia durante l'attesa.


3. Post Adozione:

La famiglia è tenuta a produrre periodicamente i report post-adottivi secondo le modalità previste dalla normativa del Paese di adozione del proprio/i figlio/i.

I professionisti e gli operatori  del NOVA si occupano di incontrare la famiglia secondo le scadenze previste e di inoltrare periodicamente all'Autorità centrale straniera tale documentazione circa l'inserimento del minore nel nucleo adottivo.

NOVA continua poi a sostenere la famiglia affinché il minore si inserisca nel proprio nucleo e nell'ambiente circostante. L'intervento è mirato a sostenere i coniugi nell'affrontare sia le difficoltà del bambino, sia le proprie, per legittimarsi come genitori e meglio rapportarsi con il minore.

Ogni sede regionale organizza regolarmente incontri post-adottivi di gruppo con le famiglie: lo scopo è di accompagnare il nucleo famigliare sin dal primo periodo della sua costituzione e di favorire il confronto e lo scambio di esperienze tra genitori adottivi nelle diverse fasi dell’inserimento e della crescita del bambino all’interno della famiglia.

Su richiesta dei genitori, NOVA attiva programmi di sostegno per la famiglia nella sua attività educativa, collaborando con asili, scuole, educatori, insegnanti.

Un'ulteriore possibilità è data dalle iniziative fornite dal progetto Il viaggio continua, costituito dalla rete di enti autorizzati del coordinamento "Oltre l'Adozione" (OLA)

Arrivando a ogni nuova città il viaggiatore ritrova un suo passato che non sapeva più d’avere: l’estraneità di ciò che non sei più o non possiedi più t’aspetta al varco nei luoghi estranei e non posseduti.

(I. Calvino, Le città invisibili)

Copyright © 2016 Associazione NOVA Onlus. Tutti i diritti riservati.
Parco Culturale "Le Serre" Via Tiziano Lanza, 31 Grugliasco 10095 (Torino).
Telefono +39 011 7707540 - Fax +39 011 7701116 - Email segreteria@associazionenova.org
Codice fiscale 97512040011.
Sviluppo e progetto grafico di Giulio, Modibo e Andrea.

Cerca